CASTEL DEL MONTE (SITO UNESCO DAL 1996)
TRULLI DI ALBEROBELLO (SITO UNESCO DAL 1996)

Da qualunque parte si raggiunga Bari – via terra, cielo o mare – essa rivela subito forti connotati storici e vivaci tratti economici. Cattedrali, chiese, castelli, mura, trulli, masserie, dolmen, e poi opifici, fabbriche, laboratori artigianali popolano il paesaggio, urbano e suburbano, declinando il riuscito connubio levantino fra talento ed intraprendenza.
Dalla campagna al mare: nel “blu dipinto di blu”, come cantava Domenico Modugno – che nella bellissima Polignano a Mare è nato – e nei ricami bianchi dei rosoni delle cattedrali romaniche, la Terra di Bari trova la sintesi perfetta delle sue cromature. Acqua e pietra sono fondamenta di una civiltà “liquida” e quindi aperta all’accoglienza, ma allo stesso tempo “solida” perché determinata nel conservare le proprie peculiarità rurali, che nei secoli sono diventate costumi e tradizioni anche gastronomiche.
L’UNESCO nel 1996 ha riconosciuto Castel del Monte Patrimonio dell’Umanità, perché, come si legge nella motivazione, “possiede un valore universale eccezionale per la perfezione delle sue forme… capolavoro unico dell’architettura medievale, che riflette l’umanesimo del suo fondatore: Federico Il di Svevia”.
Nello stesso anno la Terra di Bari ha avuto un altro prestigioso riconoscimento UNESCO alla sua bellezze: i Trulli di Alberobello, perché “esempio di una forma di costruzione ereditata dalla preistoria e sopravvissuta intatta, pur nell’uso continuativo, fino ai nostri giorni”.

Chiedi maggiori informazioni


COSA VISITARE

1 A piedi si può ammirare la bellezza della città vecchia, passeggiando anche sulle sue mura. Per i più golosi la merenda è assicurata, grazie alla focaccia tipica, sfornata dai panifici che si trovano fra i vicoli. Meritano una visita anche la Cattedrale, la Chiesa di San Nicola e il Castello di Svevo. Ideali per concludere la giornata sono una passeggiata sul lungomare e una cena in un ristorante tipico.

2 Visita a Molfetta e al Duomo di San Corrado, singolare esempio dell’architettura romanico-pugliese. Dopo una passeggiata sul porto ci si può spostare a Trani, per ammirare la splendida cattedrale realizzata in tufo calcareo, materiale tipico della zona. Per pranzo potete farvi tentare dai numerosi ristoranti sul mare. Imperdibile è anche la visita guidata a Castel del Monte, edificio del XII secolo fatto costruire dall’imperatore Federico II, con destinazione d’uso residenziale e di rappresentanza.

3 Viaggiando verso Sud troviamo Polignano a Mare, rinomata per i suoi ottimi gelati artigianali che si possono gustare nei bar sulla balconata, ammirando il panorama impreziosito dalle scogliere a strapiombo. Ultima e immancabile tappa sono i Trulli di Alberobello, le tipiche costruzioni in pietra che donano una personalità monumentale alle campagne pugliesi.

Chiedi maggiori informazioni


DA NON PERDERE

Il parco dell’Alta Murgia, Gravina, le città costiere di Bisceglie e Monopoli, Barletta, le Grotte di Castellana, Conversano e Mola di Bari.


COME ARRIVARE

Aeroporto di Bari, Porto di Bari (collegamenti quotidiani con Grecia, Croazia, Albania, Montenegro), Stazione Ferroviaria di Bari.


CAMERA DI COMMERCIO DI BARI

logo camcom-bari

Tel: +39 080 2174452
Email: urp@ba.camcom.it
Web: www.ba.camcom.it